Domani parte la mobilitazione per sostenere il Sì al referendum Costituzionale:il Comitato cittadino “Basta un Sì – Palermo Futura” si presenta domani al Caffè del Teatro Massimo (ore 17,30) promuovendo l’iniziativa “Basta un Sì! il referendum costituzionale alla luce del Brexit”.

Sarà un momento di riflessione, di confronto e d’impegno per il SI’ al Referendum, ma il voto del Regno Unito apre uno scenario nuovo per tutta l’Europa, imponendo un cambiamento non solo nelle politiche Comunitarie, anche in quelle nazionali.

“È necessario, oggi più che mai, affrontare le grandi sfide che ci attendono come il Lavoro, l’immigrazione e la sicurezza sociale – per Masino Lombardo, coordinatore del comitato – queste sfide hanno bisogno del rinnovamento delle istituzioni e della politica, dice bene il premio Nobel Amartya Sen <>. Tema che arriva sino al pilastro della democrazia rappresentativa: democrazia e’ governare decidendo. Inoltre, aggiungo che davanti all’attacco dei populismi e del risentimento generalizzato, è doveroso rispondere cambiando il sistema. Per questo abbiamo il dovere di sostenere il cammino di cambiamento intrapreso da Renzi, che deve essere rafforzato e, magari, seguito un po’ di più anche in Sicilia”.

La riforma Boschi è un’occasione storica per rinnovare gli istituti democratici del nostro Paese, garantendo ai cittadini uno Stato più efficiente e moderno, una politica pulita e trasparente per affrontare le grandi sfide della modernità.

“La campagna del Sì del nostro comitato – conclude Lombardo – sarà animata da tutte le forze più belle e vive della città, dagli imprenditori ai professionisti, dall’associazionismo al mondo del volontariato passando per i nostri giovani. Proprio ai miei coetanei voglio dire, che questa è l’occasione per cambiare il nostro Paese, rendendolo più dinamico e moderno, non sprechiamola”.

All’incontro di domani hanno assicurato la loro partecipazione: l’ex Ministro On.Totò Cardinale, l’ex Assessore Regionale Avv. Nino Caleca, il Presidente di Sicilia Futura Elio Sanfilippo, i deputati regionali On. Salvo Lo Giudice e On. Eddy Tamayo, il consigliere comunale Nicolo’ Galvano.