Una trentina di sacchi colmi di plastica, rifiuti indifferenziati e carta, due bottiglie e quattro sacchetti colmi di cicche. E’ quello che hanno trovato e rimosso da una porzione di spiaggia a Mondello in quattro ore di lavoro una cinquantina di ragazzi  che si sono dati appuntamento ieri alle 18 proprio per ripulire la spiaggia dagli effetti dell’inciviltà dei palermitani

“Dico chiaramente che non mi aspettavo di trovare tanta sporcizia – commenta su facebook uno dei giovani promotori dell’iniziativa”

E’ bastata un briciolo di buona volontà e senso civico per riuscire in un pomeriggio nella sola spiaggia di Mondello a raccogliere tutto questo.  “Bisognerebbe educare i nostri concittadini che non fanno altro che lamentarsi contro l’amministrazione – dicono gli organizzatori – senza nutrire il minimo senso di colpa per le condizioni in cui l’ambiente versa”.

Ciò di cui si sono detti sorpreso gli organizzatori è la grande affluenza di gente pronta a mettere guanti ed impugnare sacchetti dal più anziano (che ha coinvolto anche il figlio) ai più giovani.

“Sarebbe bello che il sindaco di questa città – continuano i ragazzi -ci ascoltasse e sostenesse promuovendo iniziative come quella da noi svolta in modo spontaneo. Passando un bel pomeriggio ci siamo anche sentiti utili per la nostra città convincendo tanta gente in spiaggia che occorre rimboccarsi le maniche per risolve i problemi della collettività”

“Per fortuna il nostro lavoro – aggiunge su facebook un altro degli organizzatori – non è stato solo di pulizia ma una riuscita sensibilizzazione soprattutto nei più piccoli che hanno dato una mano nonostante l’ostilità dei genitori”.

“Abbiamo ricevuto – concludono – i complimenti e l’aiuto di molti, speriamo di riuscire a crescere ancora e a diffondere l’educazione al rispetto non solo delle nostre spiagge ma dell’ambiente in se”