L’iniziativa parte da loro, cinque giovani palermitani. Nessuna associazione dietro le loro spalle ma solo l’indignazione civica per le condizioni in cui hanno trovato la spiaggia di Mondello. Così un gruppo di 5 ragazzi ha deciso di fare qualcosa sostituendosi all’amministrazione che dovrebbe provvedere e dando una lezione di civiltà ai tanti palermitani sporcaccioni. In poco tempo i 5 ragazzi sono riusciti a coinvolgere anche qualche professore nel tentativo di dare una ripulita alla spiaggia sempre più sporca di Mondello.

“L’assalto dei cittadini palermitani, avvenuto già in giugno, al mare da loro prediletto ha reso la spiaggia una vera e propria discarica a cielo aperto – dicono gli organizzatori della pulizia straordinaria –  perciò bottiglie e sacchetti rendono quasi impossibile piazzare un ombrellone”.

L’inciviltà delle famiglie che passano la giornata al mare lasciandosi alle spalle rifiuti di ogni genere ha fatto svegliare la coscienza dei nostri giovani che, con un po’ di coraggio e la determinazione tipica della loro età, sono riusciti a mettere insieme, in brevissimo tempo, una squadra di circa 40 persone.

Armati di sacchetti biodegradabili, guanti e buona volontà si riuniranno in piazza Valdesi per compiere l’ardita impresa. L’appuntamento con chiunque voglia partecipare o dare una mano è per domani  giovedì 4 luglio dalle ore 18 di fronte al chioschetto di Valdesi