Mentre in città imperversa l’emergenza rifiuti, con conseguenti incendi di cassonetti e di discariche abusive, sono 22 le multe inflitte ieri dalla polizia municipale agli “sporcaccioni”. Gli agenti sono impegnati in una task force contro chi non rispetta l’ordinanza che regola il conferimento dei rifiuti e la raccolta differenziata.  Sono 135 le sanzioni elevate in totale dall’emissione dell’ordinanza sindacale.

In particolare, sono stati elevati  107 verbali da 166,67 euro per conferimento dei rifiuti fuori orario, 3  verbali da 333 euro per abbandono di ingombranti,  19 verbali da 50 euro per irregolarità nel conferimento di rifiuti differenziati, 2 grossi abbandoni puniti con 600 euro ciascuno.

Gli agenti, in abiti civili e auto civetta, hanno effettuato accertamenti e appostamenti in alcuni siti che sono stati individuati a rischio a seguito di precedenti verifiche, tra cui via Sampolo, via Montuoro, viale Regione Siciliana, via Serradifalco, via Ammiraglio Gravina, piazza don Sturzo.

Invece per violazione all’ordinanza “plastic free”, sono state contestate finora 4 sanzioni ad altrettanti lidi, due a Mondello e due all’Addaura, una delle quali proprio stamattina a Mondello, per  la distribuzione di cibi e bevande in contenitori e con stoviglie monouso non biodegradabili.