La Città del gusto  di Palermo, la scuola di cucina del Gambero Rosso Academy  apre le porte ai corsi di formazione per  appassionati di cucina ed aspiranti professionisti.

I percorsi didattici hanno un approccio  fortemente pratico, pensato per rendere gli allievi autonomi nella messa in opera delle tecniche e delle pratiche di cucina.

Con riferimento ai corsi di avviamento professionale, il calendario prevede, a marzo, l’avvio di due corsi  per la formazione di base  “Professione Pastry Chef” e “Professione Pizzaiolo“.
Il primo  è un corso di avviamento professionale al mestiere di pasticcere che vuol guardare da vicino anche ai nuovi risvolti dell’arte pasticcera, con riferimento a quella che si definisce pasticceria da ristorazione. Pur rispondendo, infatti, alle regole che la accomunano alla pasticceria classica, la pasticceria da ristorazione rivela dei risvolti, relativi alla messa in opera dei procedimenti e delle tecniche, che la discostano significativamente dalla tradizione, rivelandosi a tutti gli effetti come un altro mestiere. Il corso, a guida del maestro pasticcere Paolo Antico, vuol quindi rappresentare un veicolo di queste conoscenze trasversali, tali che i corsisti possano alla fine decidere verso cosa indirizzare il loro interesse.

Il secondo  è il corso di avviamento professionale al mestiere di pizzaiolo pensato per formare professionisti dell’arte bianca che abbiano piena e concreta contezza delle conoscenze necessarie, a livello teorico e pratico, ad iniziare questo lavoro. A guida del maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella, il corso consente ai corsisti di acquisire competenze su tipologie di farine e lieviti, tecniche di impasto e cottura, una ricchezza di informazioni spesso tralasciata alla messa in opera diretta delle procedure e oggi inaccettabile lacuna per chi voglia diventare un vero professionista.

Con riferimento alla programmazione di corsi per appassionati, pensati, ovvero, per un’utenza di amatori del settore e non professionisti o aspiranti tali (anche se il taglio dato alla programmazione amatoriale, in termini di tematiche affrontate e modalità di esecuzione, spesso la rivela interessante anche per chi sia già un professionista) saranno tante le offerte e le tematiche affrontate.

A  marzo, si comincia  con un corso dedicato agli amanti del vino che vogliano conoscerne le modalità di degustazione, per acquisire consapevolezza e affinare i sensi quando ci sia approcci a questo straordinario prodotto. “L’abc del vino” è un corso in 5 lezioni, a guida di Antonino Aiello e Pasquale Buffa, giornalisti enogastronomici e collaboratori delle guide di settore di Gambero Rosso, che partirà il 3 marzo e proseguirà per i 4 martedì a seguire. Un percorso completo le cui lezioni si snoderanno tra l’approccio scientifico al prodotto vino, per acquisire le basi delle tecniche di degustazione, e la necessaria cornice storico-culturale che lo determina.

Il 4 marzo  inizia  “Lievitati da colazione” e  l’11 marzo ” La pinsa romana”,  corsi, dedicati al mondo dei lievitati, che prevedono un incontro singolo ciascuno, ideali per chi voglia imparare a realizzare a casa impasti perfetti per le pause dolci della giornata e per chi voglia cimentarsi nella preparazione della celebre pinsa romana, caratterizzata dall’estrema leggerezza e friabilità dell’impasto.

A chiudere  il mese il corso in 4 incontri “Il menù ideale” tenuto dallo chef Gioacchino Gaglio, che vuol rendere conto di come uno chef proceda alla creazione di un menù, dall’ideazione delle portate alla loro messa in opera.
Un percorso in crescendo che farà scoprire come dall’idea si proceda alla preparazione delle ricette, ricercando l’armonia reciproca tra le portate, dall’antipasto al dessert, e il percorso de gustativo verso il quale conducono.

Dal 6 marzo partirà anche il corso in Digital Communication Food&Beverage.  Il corso è rivolto a coloro che vogliano acquisire gli strumenti per agire efficacemente sul web nei settori legati all’enogastronomia, imparando a strutturare delle strategie digitali d’impatto che guardino trasversalmente alla comunicazione del food&beverage