Stop alle lezioni in tutte le scuole di ogni ordine e grado a Palermo e provincia. Lo ha disposto una ordinanza della Regione siciliana che supera il provvedimento che era stato disposto dal sindaco di Palermo anche in qualità di sindaco metropolitano.

Lo stop alle lezioni sarà di quattro giorni e formalmente ciò per l’esigenza di sanificare le strutture. Le lezioni riprenderanno regolarmente martedì prossimo.

Il provvedimento è esteso agli enti di formazione professionale che svolgono corsi in obbligo scolastico.

Le misure adottate a tutela della popolazione studentesca rispondono a criteri di particolare prudenza, in relazione alla registrata presenza di alcuni limitati ed identificati casi di infezione da Coronavirus registrati nella Città di Palermo e risultano coerenti con le linee di indirizzo generale concordate dallo stesso Presidente della Regione, nella giornata di oggi, con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con le autorità nazionali di Protezione civile.

Il sindaco nel pomeriggio aveva deciso che in attesa delle scelte regionali che le scuole quale misura precauzionale contro la diffusione del nuovo Corona virus, fossero oggetto di pulizie straordinarie dando incarico alla Reset, che cura la pulizia delle scuole comunali, di predisporre quanto necessario per interventi straordinari di pulizia nei prossimi tre giorni.

Il provvedimento, che inizialmente riguardava solo le scuole comunali, è stato poi ampliato alle scuole di ogni ordine e grado della città di Palermo ed a tutti i licei di competenza della Città Metropolitana. Il provvedimento deciso dal sindaco di Palermo era stato, infatti, mutuato dalla Protezione civile a livello di Città Metropolitana che ha la competenza sui licei dell’intera area della ex Provincia.

Adesso l’ordinanza della Regione taglia via tutti i dubbi e stabilisce la chiusura.

Si trattava di una decisione salomonica presa probabilmente per venire incontro alle pressioni provenienti dal basso e tentare di calmare l’allarme che si diffonde in città anche in assenza di provvedimenti nazionali. La Presidenza del Consiglio dei ministri, infatti, nelle corse ore aveva smentito le notizie che stanno circolando in queste ore su una presunta chiusura, per decisione del Presidente Conte, di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Le decisioni e le misure adottate dal governo vengono comunicate esclusivamente attraverso i canali e le fonti ufficiali, alle quali si prega di far riferimento. La scelta della chiusura delle scuole è stata, fino ad ora, adottata solo nelle aree dichiarate focolaio e Palermo non è tra queste.

Una decisione simile era stata già presa dal Rettore dell’Università di Palermo che ha posticipato al 9 marzo l’avvio delle lezioni del nuovo semestre sospendendo tutte le attività e chiudendo, di fatto, le aule fino a quella data