Il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, il questore di Palermo Renato Cortese, Maria Falcone, sorella del giudice e Tina Montinari,  la vedova del caposcorta di giudice, il comandante provinciale dei carabinieri Arturo Guarino e il comandante provinciale della Guardia di Finanza Antonio Quintavalle hanno deposto una corona sul luogo della strage di Capaci le commemorazioni per ricordare il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta, nel 28esimo anniversario dell’eccidio.

Quest’anno non ci saranno manifestazioni, a causa dell’emergenza del coronavirus. Durante la mattinata sarà celebrata una santa messa nella chiesa San Domenico, dove riposa Falcone, e poi alle 17.58 un minuto di silenzio davanti all’albero Falcone, in via Notarbartolo.

L’invito a tutti gli italiani rivolto dalla Fondazione intitolata al magistrato Giovanni Falcone è quello di esporre un lenzuolo bianco al proprio balcone.