“Impensabile amministrare un’impresa e gestirne lo sviluppo in un contesto che ha visto aumentare la tasse in pochi anni di quasi il 500%”. Questo è il commento del Presidente della FIPE Sicilia, Dario Pistorio, ai dati diffusi qualche giorno fa da Confcommercio.

“Per ristoranti, bar, pub, ma soprattutto discoteche, l’aumento che si è registrato in moltissimi comuni siciliani è stato quasi del 700%. E questo solo per quello che riguarda la Tari.”

“Il problema presenta, oltretutto, un duplice aspetto, in quanto, infatti, il carico fiscale, non coinvolge soltanto gli imprenditori ma grava anche sulle famiglie con il conseguente calo dei consumi e della spesa.”

“In questo contesto, prosegue il Presidente Pistorio, è davvero difficile intravede l’uscita dal tunnel della crisi”.

“L’auspicio, commenta il Presidente della FIPE Sicilia, deve essere quello che il Governo nazionale ma anche quello regionale intervengano, ognuno per la parte che gli compete, in maniera drastica diminuendo il peso fiscale alle famiglie, investendo di più nella salvaguardia dell’ambiente e soprattutto evitando di esportare all’estero i propri rifiuti”.