Due pulmini utilizzati per il trasporto di disabili di proprietà del Comune di Partinico sono stati distrutti dalle fiamme.

Ne dà notizia il sindaco Maurizio De Luca che accusa: “solo i vigliacchi colpiscono i più deboli!”. “In attesa delle risultanze investigative ufficiali – aggiunge – un atto così vile, non può non definirsi come un attacco al cuore di Partinico. Serve tutta la forza delle istituzioni per rispondere”.

“In questi giorni – sottolinea il sindaco – l’amministrazione comunale sta avviando il piano di risanamento che impone scelte difficili per garantire un futuro a questa comunità, ci stiamo battendo per far uscire la città dal vecchio sistema dei rifiuti e riorganizzare l’amministrazione, rompendo con i vecchi criteri che hanno portato il comune al dissesto finanziario. Abbiamo già trovato segnali intimidatori anche in altri settori dell’amministrazione. Ma questo è veramente inaccettabile. Andremo avanti – conclude De Luca – con maggiore forza. Non l’avranno vinta. Poco dopo aver appreso la notizia, ho chiamato il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci”.

“Non esistono parole per commentare un gesto così vigliacco: dare alle fiamme i bus per il trasporto dei disabili è un atto di pura malvagità”. Con queste parole, il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, ha commentato la notizia arrivata da Partinico dove, nella notte, sono stati incendiati due bus per il trasporto di alunni disabili di proprietà del Comune.
“Spero – ha aggiunto Miccichè – che le indagini portino al più presto all’individuazione dei responsabili. La mia solidarietà all’amministrazione comunale di Partinico e alla cittadinanza. Oggi stesso, nel pomeriggio, mi recherò sul luogo per testimoniare la mia vicinanza e quella dell’istituzione che rappresento”.

Micciché sarà a Partinico oggi alle 15 e 45, nella sede del Palazzo di Città, in Piazza Umberto I, per esprimere la solidarietà del Parlamento regionale alla città e all’amministrazione comunale.

“Solo dei vigliacchi posso incendiare due pulmini che servono per il trasporto dei disabili. Vergogna senza fine prendersela con i più deboli. Però la politica non può stare con le mani in mano, non può solo stigmatizzare questi atti vergognosi. Chiedo la mobilitazione di tutte le democratiche e democratici della Sicilia, di tutti i siciliani, ci dica l’amministrazione comunale di Partinico a chi poter destinare una raccolta fondi straordinaria, una donazione solidale per acquistare i due bus. La solidarietà deve vincere!”

Così su Facebook il segretario regionale del Pd, il senatore Davide Faraone che lancia una gara di solidarietà per acquistare due nuovi bus e donarli al comune di Partinico.

“L’incendio dei due bus per disabili a Partinico è un atto doppiamente vile, poiché si tratta di un’intimidazione che prende di mira chi, invece, merita sostegno e grande considerazione. Mi recherò subito sul posto per manifestare la nostra piena solidarietà e comunicare l’avvio, da parte di DiventeràBellissima, di una raccolta di fondi per contribuire all’acquisto di due nuovi bus”.

Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima.