Dal 24 al 28 giugno, sull’autostrada A19 “Palermo-Catania”, nel tratto compreso tra i km 69,500 e 72,800 (in corrispondenza della galleria Tremonzelli), sulla corsia di marcia della carreggiata in direzione Palermo, sarà in vigore il divieto di sorpasso per autoveicoli, un senso unico alternato regolato mediante impianto semaforico o movieri ed il limite di velocità di 60 km/h. Il provvedimento riguarderà la fascia oraria dalle 23 alle 04 del giorno successivo.

Le limitazioni

Le limitazioni si rendono necessarie per consentire di effettuare in sicurezza, in galleria, i lavori di manutenzione straordinaria delle strutture e di adeguamento degli impianti tecnologici e, in particolare, per completare il passaggio dei cavi in fibra ottica.

Su indicazione del Presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, nella qualità di commissario straordinario per il coordinamento degli interventi sulla A19, i lavori, che dureranno pochi giorni e non interesseranno il fine settimana, verranno eseguiti in notturna per limitare al minimo il disagio per gli automobilisti.

I lavori a Chiaramonte

Dal 24 giugno e fino al 31 dicembre 2024, sulla SS 514 “Di Chiaramonte”, nel tratto compreso tra i km 18,008 e 31,136, fra i territori di Chiaramonte Gulfi e Licodia Eubea, su tutte le corsie, saranno disposte le seguenti limitazioni al traffico: Doppio senso di circolazione; Restringimento della carreggiata di sinistra; Restringimento della carreggiata di destra; Limite di velocità di 50 km/h.

Il provvedimento si rende necessario al fine di procedere in sicurezza con la posa in opera delle barriere New Jersey in calcestruzzo a protezione delle aree di lavoro.

Anas, società del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre, si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.