Intimidazione ai danni del sindacalista Gaspare Santoro della Uil che si lavora nell’ufficio vertenze a Palermo in via Leonardo Ximenes. La busta, con all’interno terra e dei petali di fiori, era stata consegnata alla moglie che ieri era stata bloccata da due uomini in via Enrico Albanese.

La donna era stata picchiata e i due uomini le hanno aperto la borsa, rotto il telefonino e rubato la sim. Su quanto accaduto stanno indagando gli agenti della Digos che hanno sentito per oltre cinque ore le vittime. La Uil Sicilia esprime massima solidarietà e vicinanza a Gaspare Santoro, responsabile dell’Ufficio Vertenze, la cui famiglia ieri è stata oggetto di pesanti aggressioni e minacce.

Le indagini adesso sono in corso e ci affidiamo alla magistratura. Intanto esprimiamo pieno sostegno a Santoro e al lavoro da lui svolto sino ad oggi, sempre all’insegna della legalità e in difesa dei diritti dei lavoratori.