Raid al cimitero comunale di Partinico. I ladri si sono portati via i resti di cinquanta defunti. Senza il minimo rispetto per i morti, uomini senza scrupolo hanno portato via 50 cassette di zinco con i nomi dei defunti che dovevano essere inseriti dagli operai nell’ossario.

Gli operai del camposanto comunale avevano eseguito in questi giorni lo spurgo di diverse tombe. I resti dei defunti sarebbero stati inseriti nell’ossario.

Era tutto pronto per completare l’intervento. I ladri, forse per portare via le cassette di zinco e rivendere il metallo, non hanno esitato ad entrare con un grosso mezzo, forse un camion e caricare le 50 cassette ancora piene dei resti dei morti e andare via.

Fuori dal cimitero avranno buttato i resti in qualche zona di campagna e poi hanno rivenduto il metallo. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Partinico.

In queste ore si sta cercando di risalire a chi appartenessero le salme portate via.