Un uomo è stato ferito con un coltello all’addome ieri sera mentre passeggiava in via Sardegna. La vittima R.C. di 42 anni si è presentato al pronto soccorso del Cervello con ferite da un’arma da taglio. Una versione che non avrebbe convinto né i medici né gli agenti di polizia che adesso cercano eventuali testimoni e indagano per ricostruire l’accaduto.

L’episodio è avvenuto intorno alle 20.45, di fronte a un asilo privato, ma nessuno avrebbe visto nulla. In attesa dell’arrivo delle volanti l’uomo è stato sottoposto ad alcune medicazioni nella zona del fegato.

Agli investigatori l’uomo avrebbe ripetuto la stessa versione dei fatti fornita poco prima, riferendo di non conoscere la persona che impugnava il coltello. “Non ho la minima idea di chi fosse”, ha detto agli agenti.

Non è chiaro infatti se l’aggressore avesse intenzione di rapinare la vittima o se dietro l’episodio ci sia altro. Dopo i vari esami i medici hanno dichiarato fuori pericolo il 42enne, invitandolo comunque a restare per qualche giorno per accertamenti. Lui ha però preferito firmare per le dimissioni e tornare a casa.