Un cane morto che sarebbe ora custodito in una cella frigorifera del canile municipale. Un secondo animale ricoverato presso la stessa struttura ed una persona trasferita in un luogo più pulito.

Sul piede di guerra, invece, gli animalisti di Palermo. Quella situazione di apparente degrado e povertà era stata denunciata tanto che il due settembre scorso, affermano sempre gli animalisti, vi sarebbe stato un sopralluogo delle autorità preposte. Nessun provvedimento urgente, come forse richiedeva quella situazione, era stato preso e le cose sono continuate ad andare avanti finchè gli stessi volontari, tornati sul posto per dare assistenza ai cani, hanno notato il detentore muoversi confusamente in strada nel tentativo di sistemare il cane morto in una sorta di portapacchi.

Sul caso si preannunciano denunce e si spera che verrà fatta chiarezza. Di certo le immagini diffuse sul web farebbero pensare ad una  situazione di evidente degrado e sporcizia che, qualora già presente al momento del sopralluogo, non si sarebbe dovuta tollerare.

Se sei interessato al mondo degli animali CLICCA QUI