Contrasto agli abusivi denunciando e intensificando i controlli. Gli imprenditori di Palermo stringono un patto con la massima carica locale di polizia per combattere una piaga che danneggia l’operato degli imprenditori onesti. Promotore dell’intesa è Assoimpresa.

“La lotta all’abusivismo commerciale e in generale all’illegalità sono tra le priorità di Assoimpresa e dei suoi associati, che sono pronti a collaborare attivamente con le forze dell’ordine per affermare il rispetto delle regole. Obiettivo che abbiamo avuto l’opportunità di condividere con il questore di Palermo, Renato Cortese, a cui abbiamo chiesto di intensificare i controlli sul territorio”. Lo dice il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi, che ieri insieme ai dirigenti dell’associazione Aida Faraone e Alfio Zambito ha incontrato il questore di Palermo.

“L’abusivismo commerciale danneggia non solo i commercianti onesti, ma tutta la collettività – dice Attinasi – e, per aiutare le forze dell’ordine in questa lotta, Assoimpresa e i suoi associati segnaleranno chi agisce al di fuori delle regole e mette a rischio i consumatori. Inoltre abbiamo offerto al questore piena collaborazione anche sul fronte della movida notturna che deve rappresentare un valore aggiunto per la città e non essere di disturbo per residenti e turisti. Azioni concrete per affermare la legalità come valore imprescindibile per un’economia sana, vero motore di sviluppo per tutta la città”.