Si allarga il perimetro della ZTl di Palermo con nuove strade pedonalizzate dove il traffico veicolare sarà off limits. Una scelta dettata dall’apprezzamento da parte delle attività produttive riscosso nelle vie del centro storico in cui è stata dichiarata guerra al traffico. Così il Cassaro basso e la zona di via Maqueda alta saranno pedonalizzate. 

L’assessore alla Mobilità Giusto Catania ha firmato una delibera che autorizza la delimitazione e l’istituzione di una Zona a Traffico Limitato nel tratto di Via Maqueda, compresa tra le piazze Villena e Giulio Cesare e nel tratto di via Vittorio Emanuele compreso tra via Porto Salvo e piazza Villena. L’assessore palermitano ha dato mandato al Servizio Trasporto Pubblico di Massa e Piano Urbano del Traffico per la predisposizione di un’ordinanza entro il 30 luglio.

In particolare, il provvedimento adottato dalla giunta palermitana prevede l’allargamento della ZTL, con limitazione oraria della circolazione, nel tratto di strada della Via Maqueda compreso tra le piazze Villena e Giulio Cesare. Il tratto di strada interessato sarà suddiviso secondo le stesse modalità negli spazi stradali della “ZTL Maqueda”. Lo stesso provvedimento interessa il tratto stradale della via Vittorio Emanuele compreso tra via Porto Salvo e piazza Villena. Qui vigeranno le stesse modalità della “ZTL Palermo Arabo-Normanna”.  Il comune di Palermo rilascerà un pass previa istanza da presentarsi, anche e preferibilmente per posta elettronica, al Servizio Trasporto Pubblico di Massa e Piano Urbano del Traffico.

La delibera nasce dall’esigenza da parte dell’amministrazione guidata da Orlando di intervenire per la riqualificazione del centro storico, già iniziata, sotto il profilo urbano e del miglioramento delle condizioni ambientali. Visto il successo ottenuto in via Maqueda bassa e Via Vittorio Emanuele, in via sperimentale si chiuderanno alle auto anche la zona del Cassaro basso e di via Maqueda alta.