Novecento disabili ultrasettantacinquenni di 132 Comuni dell’Isola riceveranno a breve un assegno di circa mille euro per l’acquisto di prestazioni socio sanitarie a supporto della permanenza presso il proprio domicilio. Ad annunciarlo è l’assessore regionale della Famiglia Antonio Scavone.

“Abbiamo sottoscritto due accordi con il Ministero delle Politiche sociali – sottolinea l’esponente del governo Musumeci – con cui abbiamo recuperato delle economie, circa un milione di euro, da destinare ad interventi finalizzati alla permanenza o al ritorno in famiglia di anziani disabili e non autosufficienti”.

L’assegno arriverà agli interessati attraverso i Comuni di residenza che erano stati individuati dalla Regione quali enti attuatori dell’intervento. “Con questo voucher – aggiunge Scavone – si intende dare da un lato un sostegno a chi si prende cura dei propri cari anziani, dall’altro a consentire ad ultrasettantacinquenni affetti da grave e dimostrata disabilità o invalidità di acquistare prestazioni di cura fornite da specialisti presso il proprio domicilio”.

Nei giorni scorsi sono già state liquidate ed erogate le risorse ai Comuni che avevano fatto richiesta per i circa 900 destinatari dell’intervento. Si tratta di un piccolo beneficio che si va ad aggiungere a quelli già previsti dalla attuale normative.