Rabbia e tensione ieri a Villabate in provincia di Palermo. Per tutta la serata i carabinieri della Compagnia di Misilmeri sono stati impegnati a riportare alla calma un uomo che sarebbe stato accusato di aver danneggiato un istituto bancario.

L’uomo notato dagli agenti di polizia è riuscito a fuggire e si è barricato in casa. Urla, minacce hanno caratterizzato la serata nei pressi dell’abitazione dell’uomo. Solo l’intervento del comandante di compagnia e di stazione dei militari ha evitato il peggio e riportato alla calma l’uomo esasperato per questi giorni difficile che non tutti riescono a gestire con la dovuta serenità e lucidità presi dalla paura che l’emergenza coronavirus possa provocare una crisi dalla quale sarà difficile uscire.

Per tanti deboli e con problemi psichiatrici questi momenti di stop possono rappresentare un peso che difficilmente riescono a gestire da soli.

Per questo oltre ai servizi assistenziali e delle associazioni di volontariato che si stanno prendendo cura dei casi più gravi, c’è la possibilità di rivolgersi agli psicologi che hanno messo a disposizione dei call center per potere affrontare la crisi.

Ad esempio l’Associazione Ghenos di Palermo, che sin dalla sua costituzione ha all’interno della sua equipe psicologi delle emergenze, ha attivato un servizio di supporto psicologico online.

Le motivazioni più comuni che spingono in questo periodo i cittadini a chiedere supporto sono relative alla gestione dello stress pratico ed emotivo associato a molteplici fattori quali la paura del contagio, la difficoltà nella gestione dell’isolamento casalingo, l’ansia, le crisi di panico e tutti i sintomi ad esse connesse.

I professionisti dell’associazione sono dunque disponibili ad effettuare un primo colloquio psicologico a titolo gratuito per tutti coloro ne avessero esigenza fissando un appuntamento attraverso l’indirizzo e-mail associazioneghenos@gmail.com.

Nei giorni scorsi, anche all’ospedale Giglio di Cefalù, è stato attivato il centro di supporto psicologico contro lo stress da quarantena e le news negative.