I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Termini Imerese un 26enne pregiudicato, F.M. di Misilmeri, accusato di rapina aggravata.

L’uomo sarebbe responsabile di tre rapine in danno di altrettante tabaccherie a Misilmeri avvenute, in soli venti giorni, nei mesi di ottobre e novembre.

L’uomo, armato di coltello e con volto travisato, si faceva consegnare sotto minaccia dell’arma il contante della cassa, oltre ad alcuni tabacchi e gratta e vinci, per poi dileguarsi a piedi per le vie del centro.

I militari sono risaliti al giovane anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza dei locali e le testimonianze delle vittime.