I mezzi navali della guardia costiera, nel tratto di mare a largo di Isola delle Femmine e Termini Imerese, hanno sequestrato a due pescherecci reti da pesca non consentite dalla normativa vigente, nazionale e comunitaria.

I comandanti e gli armatori sono stati multati con 4.000 euro. Le reti illegali di circa 5000 metri già calate in mare sono state sequestrate.

L’attività di controllo su tutta la filiera della pesca proseguirà capillarmente nei prossimi giorni al fine di prevenire lo sfruttamento  illecito della risorsa ittica ed a tutela dei consumatori finali.

Proseguono i controlli da parte del personale del Centro di Controllo Aerea Pesca della Guardia Costiera di  Palermo, finalizzati al contrasto delle attività illecite in materia di pesca ed in particolare quelle dirette alla cattura del tonno rosso e del pesce spada.