“Esprimo, a nome di tutto il movimento giovanile di Diventerà Bellissima, vicinanza a Maurizio Artale, Presidente del Centro Padre Nostro per l’atto intimidatorio subito.” Queste le parole di Domenico Bonanno, coordinatore dei giovani di Diventerà Bellissima, il movimento guidato dal Presidente della Regione Musumeci.

“Siamo convintamente al fianco del centro fondato da Don Pino, di tutte le donne e di tutti gli uomini che quotidianamente si spendono in un quartiere difficile come Brancaccio, al fianco della gente onesta e perbene che lì vive e lavora e che è l’assoluta maggioranza. A loro il nostro più sincero ringraziamento per l’impegno e per le attività svolte. Gesti del genere, vili ed inqualificabili, ci fanno capire che tanto è stato fatto ma che tanto ancora c’è da fare, in un quartiere in cui l’azione e il messaggio di Padre Puglisi risultano quanto mai attuali, soprattutto grazie al quotidiano impegno di persone come loro.”

“Come già fatto nei mesi scorsi, ribadiamo ancora una volta vicinanza e disponibilità a qualsivoglia tipo di collaborazione. Siamo e saremo sempre al fianco di chi quotidianamente lotta contro la mafia e contro la cultura mafiosa” conclude Bonanno “sono queste le battaglie che devono caratterizzare l’impegno sociale e politico delle nuove generazioni, noi ci siamo e ci saremo.”