La polizia di Stato ha arrestato Salvatore Ferraino, 39 anni palermitano residente a Monreale, accusato di tentata rapina aggravata, porto di armi od oggetti atti ad offendere e detenzione di armi clandestine.

Alla centrale di polizia era arrivata la notizia di una rapina ad un distributore Eni in viale Regione Siciliana a Palermo nei pressi di via Perpignano. Ferraino si sarebbe avvicinato all’impiegato con la scusa di fare benzina poi ha puntato la pistola e lo ha minacciato chiedendo l’incasso.

Il benzinaio ha reagito ed è riuscito a mettere in fuga l’uomo. Gli agenti lo hanno trovato lungo la circonvallazione di Monreale con gli stessi indumenti indossati per il colpo e una pistola a tamburo Harrington & Richardson Arms, senza cartucce che, sottoposta alle verifiche del caso, è risultata clandestina, poiché priva di qualsiasi tipo di punzonatura o altri segni di riconoscimento.