Verrà sottoscritto lunedì 22 ottobre il Protocollo d’intesa in ambito sanitario e tecnico tra la Regione Siciliana e la Regione Lombardia per la riorganizzazione del sistema dell’emergenza-urgenza. A firmare l’intesa i due governatori Nello Musumeci e Attilio Fontana. Un accordo che darà il via al percorso di nascita della nuova società mista nella quale si trasformerà Seus che ha gestito il 118 negli ultimi anni in Sicilia.

In vista di questa trasformazione i cambiamenti sono già iniziati da oggi in Seus. L’assemblea dei soci, riunita a Palermo, nei giorni scorsi ha cambiato lo Statuto della Società e con esso l’organigramma dirigenziale. Non ci sarà più un solo responsabile ma un Consiglio di Amministrazione composto da tre membri, o almeno la possibilità di nominare un CdA.

E proprio oggi i soci hanno deciso per la nomina del Consiglio di Amministrazione propedeutico al traghettamento. I tre nomi in attesa di conferma sono quelli di un manager agrigentino vicino a Forza Italia, il commercialistia Piero Marchetta, di una donna in quota Diventerà Bellissima e dunque vicina all’assessore Ruggero Razza e al Presidente della Regione Nello Musumeci, ovvero Tania Pontrelli e, infine, di un manager lombardo vicino a Alberto Zoli il direttore generale dell’Areu, l’Agenzia lombarda che gestisce il 118 in quella Regione e il nome è quello di Davide Croce già membro del nucleo di valutazione proprio dell’Areu. Quest’ultimo è designato per la presidenza ma questo passaggio non è ancora scontato

Le nomine saranno, comunque, tutte soggette a verifica di compatibilità e conferibilità. Con l’insediamento del CdA finirà una stagione. Dalle dimissioni dell’amministratore unico Roberto Colletti la gestione amministrativa è stata nelle mani di Giuseppe Pagano presidente dei sindaci dell’azienda. Che ora potrà fare le sue consegne.

Cambierà anche la struttura organizzativa interna con la possibilità di nominare un Direttore generale, uno amministrativo ed uno sanitario esattamente come avviene negli ospedali. Una esigenza che in Seus si sentiva da tempo trattandosi di una società praticamente priva quasi del tutto di dirigenti e quadri.

Il percorso di cambiamento è avviato.