Ci sarebbe un avvocato palermitano che lavora per un grande studio di consulenza legale già al centro di altre cessioni di top club calcistici italiani ad investitori stranieri dietro l’operazione vendita Palermo Calcio.

In queste ore il mediatore si troverebbe a Londra per la definizione degli ultimi dettagli. Anche se è impossibile ottenere conferma da uno qualunque degli attori o dei mediatori di questa vicenda per effetto dell’accordo di riservatezza ancora in vigore, sembra proprio che la cessione della squadra rosa sia stata curata dallo studio legale Gianni, Orioni, Grippo, Cappelli e Partner. Si tratta di un grande studio legale che ha già curato operazioni internazionali riguardanti top club come Inter e Milan e stavolta si sarebbe occupato del Palermo calcio.

Il legale dedicato alla trattativa sarebbe stato proprio il palermitano Fabio Chiarenza, 43 anni, avvocato specializzato in diritto tributario. La sua attività è proprio quella di consulenza nei confronti di società italiane ed estere in materia di operazioni straordinarie, ristrutturazioni e assett finance. Dal 2008 è partner dello studio Gianni, Orioni, Grippo, Cappelli e Partner. In precedenza ha lavorato come consulente anche per una importante banca d’affari londinese.

Tutti gli indizi portano ad un ruolo di rilievo da parte di Chiarenza e dello studio legale in questione. Per la certezza bisognerà attendere ancora circa 48 ore. Martedì, infatti, potrebbe scadere la clausola di riservatezza e si potrebbero conoscere i dettagli dell’operazione