Il questore di Palermo ha emesso un Daspo urbano, il divieto di accesso in alcuni locali pubblici e in specifiche zone della città previsto dalla legge sulla sicurezza, nei confronti di un 29enne ritenuto pericoloso per la sicurezza pubblica.

All’uomo sarà impedito di entrare nei locali del quartiere ‘Zisa’ e di stazionare nelle immediate vicinanze degli stessi locali pubblici per 2 anni.

Inoltre, si legge nel provvedimento del questore, “tenuto conto della sua specifica pericolosità sociale, della sua manifestata personalità criminale con forte tendenza alla reiterazione di reati connaturati da violenza contro le persone commessi nelle immediate vicinanza di locali pubblici”, gli è stato imposto l’obbligo di presentarsi in questura alcune sere alla settimana.

Il Daspo è stato emesso dopo che il 29enne palermitano, già condannato per lesioni personali aggravate nei confronti di due cittadini extracomunitari, aveva di recente aggredito un ragazzo in una pizzeria del quartiere al culmine di una lite.