MillionDAY, il gioco numerico a quota fissa di Lottomatica, si conferma un gioco di successo.

La serata di ieri, martedì 29 ottobre, è stata fortunata per la Sicilia, precisamente a Ragusa, dove un giocatore ha indovinato la combinazione dei 5 numeri vincenti ed ha realizzato così il sogno di vincere 1 milione di euro giocando solo 1 euro.

La vincita milionaria di Ragusa è l’81esima dalla nascita del gioco.

I numeri vincenti dell’estrazione di ieri sera sono stati: 11, 16, 20, 41, 44.
La vincita è stata realizzata nel punto vendita della sig.ra Raniolo Catia in Via Napoleone Colajanni 125.

Fino ad oggi il MillionDAY ha distribuito vincite in tutta Italia per un totale di oltre 202 milioni di euro, con 23.941 vincite da 1.000 euro.

MillionDAY: Facile da giocare

Per giocare al MillionDay basta entrare in una delle ricevitorie del Lotto e scegliere 5 numeri compresi tra 1 e 55 sulla schedina dedicata da 1€. In questo modo si può partecipare all’estrazione dei 5 numeri vincenti che ogni giorno, da lunedì a domenica alle 19.00, danno la possibilità di vincere 1 milione di euro.

Con solo 1 euro, costo fisso della giocata, i fortunati che indovinano tutti i 5 numeri vincenti si aggiudicano infatti il premio più alto, pari a 1 milione di Euro.

Oltre al primo premio, il nuovo gioco ne prevede altri per coloro che indovinano 2, 3 o 4 numeri tra quelli estratti. Si può giocare al MillionDAY, nelle ricevitorie del Lotto e del 10eLOTTO, online sui siti dei rivenditori autorizzati e su App Lotto, ogni giorno della settimana fino alle 18.45, ovvero un quarto d’ora prima dell’estrazione. Le estrazioni sono visibili sia all’interno delle ricevitorie sui monitor 10eLotto sia online, sull’App Lotto e sul sito www.millionday.it.

È possibile consultare le estrazioni anche su Mediavideo a pag. 782.
Una volta sorteggiata la combinazione vincente, si può tornare a giocare a partire dalle 19.05 per l’estrazione del giorno successivo.
Oltre alle singole giocate, è anche possibile abbonarsi per avere la possibilità di giocare da 2 fino a 20 giorni consecutivi.