Centinaia di persone hanno voluto salutare per l’ultima volta Loredana Lopiano, l’infermiera di 47 anni uccisa a coltellate giovedì mattina nella sua abitazione ad Avola, nel Siracusano.

La polizia ha arrestato per il delitto Giuseppe Lanteri, 19 anni, ex fidanzato della figlia della vittima.

La chiesa madre di Avola era piena: c’erano il marito, le due figlie, i genitori di Loredana, arrivati da Caltanissetta, e medici e infermieri del reparto di Oncologia dell’ospedale “Di Maria” dove la donna lavorava.

Il parroco, don Maurizio si è rivolto alle due ragazze: “Il dono dell’amore lo avete conosciuto con vostra madre ed è
proprio questo dono inestimabile che avete avuto voi nella vostra famiglia”. Un lungo applauso ha salutato l’uscita della bara che sarà trasferita a Caltanissetta, città di origine dell’infermiera, dove oggi pomeriggio si terrà un altro rito funebre.