Gli agenti di polizia  hanno compiuto un blitz in un ristorante di Augusta dove sono state riscontrate della carenze igieniche e sanitarie, in particolare nelle cucine.

Al proprietario, che ha ricevuto una multa da 1000  euro, sono state imposte delle prescrizioni  “da adottare entro 5 giorni” , altrimenti nei confronti del locale saranno adottati provvedimenti drastici.

Sarebbero stati alcuni clienti a spianare la strada ai poliziotti, a quanto pare non sarebbero stati del tutto soddisfatti del loro pasto  che avrebbero ritenuto spropositato rispetto al prezzo pagato. Sembrava finita lì, invece hanno pensato di rivolgersi alla polizia che, nei giorni successivi, ha organizzato una verifica.

Il proprietario del ristorante non si aspettava di certo la visita degli agenti del commissariato di Augusta ed a loro sarebbe bastata una piccola occhiata per comprendere che le condizioni igieniche non erano granché, anzi, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, erano al di sotto delle soglie previste dalla legge ma avrà 5 giorni di tempo per rimettere le cose a posto.

Nel corso degli stessi controlli, la polizia ha ispezionato altri locali ma non sono emerse irregolarità.