L’Orchestra giovanile del Conservatorio “A. Scarlatti” di Palermo, diretta da Ottavio Marino, Riccardo Obiso violino solista, esegue Beethoven per la pace. L’orchestra del conservatorio palermitano sarà impegnata domenica 9 alle 18 nella splendida cornice del teatro antico di Segesta. Il concerto è in calendario per il Festival Beethoven dell’Istituto ed è organizzato dal Liceo “Vito Fazio Allmayer” di Alcamo nell’ambito del Festival “Orchestre giovanili per la pace”.

Nutrito è il programma che propone Coriolano Ouverture op. 62, Romanza per violino e orchestra op. 2 e la Sinfonia n. 7 op. 92. Come detto l’orchestra dello Scarlatti sarò diretta dal maestro palermitano Ottavio Marino, definito dalla stampa nazionale come “il più giovane direttore d’orchestra d’Italia”.

Marino, tre le altre attività,  è stato maestro sostituto presso il teatro “G. Verdi” di Pisa debuttando poi come direttore d’orchestra all’età di ventitré anni. Nel 2000 ha diretto in Germania per la stagione “Festspiele Mecklenburg Vorpommern” e subito dopo in Francia un concerto sinfonico con l’Orchestra Filarmonica di Marsiglia; nel 2001 dirige il Don Carlo presso il Teatro “G.Verdi” di Pisa e a seguire nello stesso Teatro il concerto di Capodanno del 2002 ed una nuova produzione della Carmen di G.Bizet che lo ha portato nei teatri di Livorno, Lucca e Rovigo . Sempre nel 2002 chiude la Settimana di Musica Sacra presso il Duomo di Monreale con l’orchestra e il coro di voci bianche del Teatro Massimo di Palermo.