sabato - 24 febbraio 2018

 
#Totò Riina#messina denaro#carabinieri#polizia municipale#oroscopo

Archivio

"Non sono impianti ad emissione zero"

Impianti biometano a Calatafimi- Segesta e Francofonte, esposto dei grillini

“La procedura seguita dal Dipartimento Energia della Regione Siciliana – spiega Palmeri – è in contrasto con la disciplina IPPC (integrated pollution prevention and control)”.

0 condivisioni

ne dà notizia il segretario provinciale miceli

“C’è un contratto che lega Cancelleri alla Casaleggio Associati”, il Pd valuta esposto in Procura

“Il silenzio con cui Giancarlo Cancelleri sta cercando di fare finta che la vicenda non esista ci obbliga, nell’interesse dei siciliani, a fare luce sulla vicenda. Tutto – conclude Miceli – molto assurdo e pericoloso”.

0 condivisioni

le argomentazioni dei grillini

“Nominato senza i giusti titoli”: esposto del M5S contro il direttore generale dell’Arpa Vazzana

Nell’esposto si mette in evidenza che il neo nominato dall’assessore all’Ambiente Croce non possiede i requisiti per ricoprire l’incarico di direttore generale, in quanto non è stato direttore tecnico o amministrativo per cinque anni nell’ultimo decennio.

0 condivisioni

la prima iniziativa è in programma a Catania

Incendi, Sifus presenta esposti in tutte le procure siciliane contro gli assessori Croce e Cracolici

Esposti in tutte le procure siciliane per la mancata realizzazione delle opere di prevenzione antincendio. E’l’azione lanciata dal sindacato dei bracciati e dei forestali, Sifus.

0 condivisioni

dovrebbero svolgersi allo stadio delle palme

Concerti Mika e Negramaro
a rischio, esposto in Procura

Le associazioni Vivo Civile e Comitati Civici e il gruppo consiliare Comitati Civici di Sala delle Lapidi hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica sulla concessione, da parte del Comune, dello Stadio delle Palme per i concerti di Mika e Negramaro, previsti per giugno e luglio.

0 condivisioni

il m5s minaccia esposto alla procura

L’ecomostro di Sferracavallo
non è stato ancora abbattuto

Il centro di soccorso a mare di Sferracavallo vive in uno stato di degrado assoluto da circa 30 anni. Sono seguite denunce mediatiche, interrogazioni parlamentari, audizioni e tavoli tecnici; l’ultimo di questi incontri proprio quattro mesi fa, quando le autorità competenti presero l’impegno di abbatterlo una volta per tutte.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.