Drammatica quanto misteriosa lite mortale ieri sera nella piazza di Alessandria della Rocca nell’Agrigentino. Un ragazzo di 22 anni, Vincenzo Busciglio, è stato ucciso a coltellate nella piazza del Paese, un comune dell’entroterra agrigentino, forse al culmine di una lite avvenuta per motivi che al momento restano ignoti.

Il giovane è morto subito dopo essere stato trasportato d’urgenza nell’ospedale di Ribera. I carabinieri hanno interrogato per tutta la notte in caserma alcuni giovani, in particolare un 18enne, la cui posizione è apparsa da subito fortemente sospetta.

 

Per il presunto assassino nella notte è scattato un provvedimento di fermo come indiziato: si tratterebbe di Pietro Leto, 18 anni, già noto alla forze dell’ordine e con problemi di depressione.

La giovane vittima era molto nota in paese anche perchè suonava nella locale banda musicale.

La vicenda è ancora tutta da comprendere. Nonostante le persone ascoltate abbiano quasi tutte largamente collaborato restano molti punti oscuri ad iniziare dal movente del delitto che appare alquanto misterioso così come l’origine della lite. Indagano i carabinieri di Alessandria della Rocca e della Compagnia di Cammarata.

Ieri è stata una giornata nera peri crimini contro la persona in Sicilia. Un rapinatore è stato ucciso a bastonate in un minimarket mentre un professionista è stato gambizzato in serata

foto da Grandangolo Agrigento