Esplosione a Gela. Pare provocate da bombole esplose. Ci sono sette feriti alcuni gravi. Lo scoppio sarebbe avvenuto al mercato.

Ad esplodere sarebbe stato un furgone. Ci sono diversi feriti. Almeno due soccorsi sono stati trasportati in elisoccorso.

Sette i feriti di cui 5 in ospedale a Gela e due ustionati gravi uno portato a Catania e un altro a Palermo in elisoccorso.

Ad esplodere un camion adibito a rosticcceria per la preparazione di polli allo spiedo è esploso.

E’ avvenuto nell’area in cui stava tenendo il mercato rionale, in via Madonna del Rosario. La deflagrazione avrebbe provocato dei feriti e sul posto si sono precipitate diverse ambulanze anche dai comuni limitrofi: una ragazza e un’altra persona sarebbero gravi.

Le cause dell’esplosione non sono ancora note, ma probabilmente a deflagrare sarebbero state delle bombole di gas presenti sul camion.

La bombola di gas sarebbe esplosa dopo avere preso fuoco, per cause ancora in fase di accertamento. L’onda d’urto e le fiamme hanno investito in pieno le tre persone che erano al lavoro sul furgone; la più grave è la donna.

L’incidente è avvenuto intorno a mezzogiorno, un’ora in cui il mercatino era particolarmente affollato. Alcuni testimoni hanno riferito di avere visto diverse persone fuggire con gli abiti in fiamme, prima di essere soccorse. Fino ad ora il bilancio ufficiale è di sette feriti, ma potrebbe essere destinato ad aumentare.

I due in gravi condizioni sono stati trasferiti in elisoccorso al reparto Grandi Ustionati dell’ospedale Civico di Palermo e in un ospedale di Catania; gli altri cinque sono ricoverati in ospedale a Gela.