Prima il sopralluogo nella zona di via Sardegna, a Paternò, poi l’assalto al supermercato Fortè. Giorgio Gravina, 22 anni, è stato arrestato dai carabinieri per rapina aggravata.

Con il volto travisato da una calzamaglia e armato di piccone ha fatto irruzione nel supermercato della catena Fortè dove, sotto la minaccia dell’arma, ha costretto la cassiera a lasciare la postazione per permettergli di sradicare la cassa con circa  300 euro e fuggire via a piedi.

Immediato l’allarme al 112 con l’ intervento sul posto di alcune pattuglie del Nucleo Operativo.

Gli investigatori, analizzando tempestivamente le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza hanno raggiunto casa di Gravina dove hanno trovato indumenti, le calzature, la calzamaglia è l’arma utilizzata per la rapina.

far