Il Centro di Produzione Nazionale della Danza Scenario Pubblico Compagnia Zappalà Danza, torna a stupire con la seconda edizione del FIC Fest Focolaio d’Infezione Creativa, dedicato ai linguaggi dell’arte performativa.

Martedì 21 maggio va in scena la prima assoluta di GOLD il balletto di Giovanni Scarcella danzatore e coreografo catanese che nel 2015 ha costituito a Messina l’Associazione Centrale Mediterra.

Gold è una performance basata sulle complesse suggestioni provenienti dall’elemento oro, metallo che ha attraversato tutte le epoche storiche caricandosi di complesse relazioni tra vitalità e potere.

Nel suo lavoro Scarsella visualizza ora la sua relazione tra evoluzione e miseria, come sta ad indicarci l’uso del tessuto di polietilene dorato da un lato, argentato dall’altro, che viene impiegato come protezione nel soccorso dei profughi e contemporaneamente come componente nei satelliti costruiti per le esplorazioni spaziali.

L’elemento Sole /Oro, pretende il suo rovesciamento in quello Luna/Argento: una dialettica che in passato ha simboleggiato lo scontro tra conquistadores europei argentati di fronte ad indios dorati nella tragica ricerca dell’eldorado. Ma quale è oggi l’Eldorado? Può l’oro rispecchiare una luce che non sia solamente quella del potere?

GOLD richiama fortemente la crisi di passaggio che stiamo vivendo in bilico tra due sponde, in bilico tra forze parallele: quelle della ricaduta e quelle di una spinta di superamento. E’ un invito ad a riflettere, a lasciare che tanto l’oro che l’argento entrino in risonanza con ognuno di noi.

GOLD da Scenario Pubblico. Martedì 21 maggio. Prima assoluta. Danza e coreografia Giovanni Scarcella. Musica Gianni Gebbia (sax, elettronica). Assistente di scena, costumi Mela Dell’Erba.