Controlli antimafia in un impianto di estrazione pietre a Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa.

Gli uomini della Dia, la direzione investigativa antimafia, nell’ambito dei compiti istituzionali di monitoraggio delle imprese impegnate nella realizzazione di opere pubbliche hanno ispezionato la cava di contrada Mostringiano, di proprietà della società ‘Lisa, lavorazioni inerti Solonia srl’.

La ditta è specializzata nell’estrazione di pietre da costruzione e nella produzione e vendita di calcestruzzi, di conglomerati bituminosi, di conglomerati cementizi, di materiali da cava o di materiali per l’edilizia in genere.

Il controllo della Dia è finalizzato a prevenire le infiltrazioni mafiose nei cantieri di lavoro.

Gli accessi alle aree di cantiere, effettuati nell’occasione in collaborazione anche con personale del Distretto Minerario e del X Settore Territorio e Ambiente del libero consorzio comunale di Siracusa, sono stati effettuati in maniera tale da non ostacolare la normale attività lavorativa e hanno permesso il controllo di operai e mezzi riconducibili alle imprese destinatarie dei controlli.