Un 29enne ultrà del Biancavilla è stato arrestato dai carabinieri dopo che allo stadio Orazio Raiti ha lanciato un petardo artigianale nella tribuna riservata ai tifosi ospiti del Canicattì calcio.

L’esplosione non ha causato feriti. L’uomo, poi è stato trovato in possesso di un altro mortaretto, che è stato sequestrato.

E’ stato posto agli arresti domiciliari per lancio di materiale pericoloso, scavalcamento ed invasione di campo in occasione di manifestazioni sportive, possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive, fabbricazione o commercio abusivo di materie esplodenti.