Ha ferito con tre coltellate, all’addome e alla schiena, il fratello di 52 anni, durante una lite sorta per futili motivi.

E’ l’accusa contestata a un 56enne che è stato arrestato e posto ai domiciliari per tentativo di omicidio da agenti del commissariato di polizia Borgo Ognina di Catania.

Le indagini erano state avviate dopo l’arrivo del ferito al pronto soccorso dell’ospedale Policlinico. Personale del commissariato ha ricostruito subito la dinamica e il movente dell’accaduto e ha arrestato il fratello aggressore.

Sul posto è intervenuta la polizia scientifica per i rilievi del caso. Durante il sopralluogo è stato trovato e sequestrato il coltello da cucina, con una lama appuntita lunga 34 centimetri, utilizzata dall’aggressore. La vittima ha riportato lesioni guaribili in pochi giorni.