E’ finita questa mattina l’odissea di Francesco Faro, 74 anni, disperso da cinque giorni nei boschi dei monti Nebrodi nella zona di Caronia (Me).

L’oculista messinese, che aveva perso l’orientamento mentre cercava funghi, è stato ritrovato dagli uomini della Forestale.

Faro era disidratato ma in buone condizioni di salute ed è stato ricoverato in osservazione all’ospedale di Sant’Agata di Militello (Me).

Il professionista si era perso venerdì pomeriggio quando aveva lanciato l’allarme con il suo cellulare senza riuscire però a dare indicazioni sulla sua posizione.

Agli uomini che lo hanno rintracciato ha detto di avere dormito all’addiaccio e di essersi mosso verso il luogo dove aveva lasciato l’auto prima di inoltrarsi nei boschi.

“Siamo fieri – commenta il presidente della Regione – del nostro Corpo forestale, la cui presenza sul territorio è una garanzia assoluta per affrontare ogni tipo di emergenza”.

“Ancora una volta – aggiunge l’assessore Toto Cordaro – si dimostra l’efficienza di un Corpo, tante volte vituperato, che invece ha tanti uomini validi ed è da questi che bisogna ripartire per il suo rilancio”.