Siamo meno intelligenti dei nostri genitori. Tutte le abilità come avere spirito critico, elaborare idee innovative, comprendere gli altri, etc sono drasticamente in calo. Ma perché? Degli studi confermano che le nuove generazioni, potendo reperire tutte le informazioni in modo immediato grazie alle recenti tecnologie, si sforzano meno e quindi il cervello si atrofizza come un muscolo non allenato.

Nell’ambito del programma del Festival letterario internazionale ‘Taobuk, da anni una sezione propone un calendario di iniziative dedicate ai più giovani, volte a stimolare il loro coinvolgimento critico riguardo a temi e problematiche di attualità.

Una delle iniziative è appunto il nuovo contest: “TaoYang. Scegli l’autore dell’anno”, che persegue il fine di diffondere tra i ragazzi la passione per la lettura, la riscoperta del libro, la scelta consapevole e l’informazione letteraria, all’interno del contesto scolastico.

La prima fase esecutiva del progetto prevede un percorso che si svolgerà tra febbraio e maggio 2020 nelle scuole secondarie di primo e secondo grado che aderiranno al progetto e nelle quali, sotto la guida dei docenti di riferimento, gli studenti intraprenderanno la lettura di alcuni libri selezionati da Taobuk.

Per le scuole secondarie di primo grado, i libri individuati sono:

  • La stella di Andra e Tati, di Rosalba Vitellaro e Alessandra Viola, che affronta il delicato tema della Shoah attraverso la storia vera di due bambine superstiti;
  • Greta, di Viviana Mazza, racconta ai ragazzi l’esperienza di Greta Thunberg, dimostrando quanto di concreto si possa fare per la difesa dell’ambiente;
  • Il primo disastroso libro di Matt, di Francesco Muzzopappa.

Per le scuole secondarie di secondo grado, la lettura riguarderà invece:

  • L’invisibile, di Giovanni Floris, un quadro della società delle apparenze, dei meccanismi della macchina del fango, “mascherato” da romanzo;
  • Eguaglianza, di Aldo Schiavone, un viaggio nella storia per affrontare l’urgente tema dell’inclusione;
  • Antica Madre, di Valerio Massimo Manfredi, ritratto di una donna ribelle sullo sfondo della Roma di Nerone.

Regolamento:

Il contest prevede che i giovani partecipanti esprimano le proprie sensazioni e riflessioni, attraverso un breve elaborato di massimo 2000 battute, che potrà essere un saggio breve o un reportage giornalistico, su uno dei tre libri scelti da Taobuk. L’elaborato dovrà essere caricato dall’ 8 al 28 Maggio 2020 sulla pagina dedicata al Contest, ospitata sul sito www.taobuk.it.

Una giuria qualificata selezionerà dieci vincitori che saranno proclamati il 3 Giugno 2020 e resi noti attraverso i canali ufficiali del Festival Taobuk (www.taobuk.it, pagina ufficiale Facebook, Twitter e Instagram).

I dieci vincitori avranno quindi l’opportunità di partecipare alle attività laboratoriali e ad un workshop formativo durante la decima edizione del Festival, che si terrà a Taormina dal 18 al 22 giugno 2020. Le classi partecipanti e i singoli studenti saranno, inoltre, invitati a partecipare agli incontri pubblici con i tre autori dei testi letti nel corso dell’anno scolastico.