Le hanno ucciso il cane perché insegna lo sport alle ragazze. È accaduto nell’Afghanistan occidentale dove un uomo ha sparato all’husky siberiano di 7 mesi, Aseman, di Sahba Barakzai.

L’animale stava passeggiando con la donna quando, lo scorso venerdì 7 febbraio, un uomo si è avvicinato e lo ha ucciso: «Ho urlato e corso verso Aseman – ha raccontato la donna all’agenzia di stampa afghana Khaama – e ho chiesto all’uomo di non sparare ma lo ha fatto lo stesso, colpendo il mio cane al petto con quattro proiettili».

Dopodiché la donna, piangendo dal dolore, ha preso in braccio Aseman per portarlo da un veterinario ma durante il tragitto verso l’auto il sicario, che era insieme ad altri uomini, ha sparato un altro colpo contro l’animale chiedendo che restasse lì dov’era perché una donna non può avere un cane.

Sahba e la sua famiglia, però, pensano che quegli uomini abbiano preso di mira il cucciolo per un motivo personale. La donna, infatti, insegna sport alle ragazze, come riportato dalla BBC. Negli ultimi 10 anni, infatti, Sahba ha insegnato karate ai bambini di Herat, la terza città più grande dell’Afghanistan, poi ha anche avviato un club di ciclismo per le ragazze, una mossa che ha attirato ancora di più la rabbia degli estremisti in quanto non vedono di buon occhio una donna in sella a una bicicletta.

La sorella di Sahba, parlando alla BBC, ha affermato: «Non conosciamo con certezza il movente ma pensiamo che sia da collegare al suo lavoro. È stata la prima donna ad aprire un club sportivo. La sua ispirazione principale è tutelare le donne a Herat perché lei stessa è una persona attiva nella comunità. Abbiamo sempre pensato che la sua vita fosse in pericolo e ora ne abbiamo avuto la conferma».

Quanto successo ha costretto Sahba a lasciare l’Afghanistan e ad attraversare il confine con l’Iran ma continua a soffrire per la morte della sua amata Aseman che, in italiano, significa cielo, un riferimento ai suoi occhi blu.

«Quando ho adottato Aseman, cercando su Google, ho appreso che avrebbe avuto una vita di almeno 14 anni. Non potevo di certo sapere che il mio tesoro avrebbe vissuto solo sette mesi…».