Alle 18 c’è stata la consueta conferenza stampa dalla sede romana del Dipartimento della Protezione Civile per aggiornare i dati sull’epidemia di coronavirus in Italia ma senza il capo Angelo Borrelli perché febbricitante. Al suo posto l’ingegnere Luigi D’Angelo, Direttore Operativo ‘Emergenze’ del Dipartimento della Protezione Civile e Agostino Miozzo, vicecapo della protezione civile e coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

CONTAGIATI: Per il quarto giorno consecutivo è calato il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957. Il totale, esclusi i guariti e i deceduti, è di 57.521. Mentre, se si includono, è di 74.386.

GUARITI: Sono 9.362 le persone guarite dal Covid-19, quindi 1.036 in più nelle ultime 24 ore.

DECEDUTI: Superati i 7mila morti in Italia a causa del coronavirus. Sono complessivamente 7.503 le vittime, con un aumento rispetto a ieri di 683. Martedì l’aumento era stato di 743.

TERAPIA INTENSIVA: Sono 3.489 i malati ricoverati in terapia intensiva, 93 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.236 sono in Lombardia. Dei 57.521 malati complessivi, 23.112 sono poi ricoverati con sintomi e 30.920 sono quelli in isolamento domiciliare.

Miozzo, prima di aggiornare sui dati, ha informato che Borrelli – che ha sintomi febbrili e una leggera afonia – ha scelto di stare a casa per «senso di responsabilità».