C’è la terza vittima del coronavirus in Italia. Si tratta di una donna anziana di Cremona, «ricoverata in oncologia all’ospedale di Crema con una situazione molto compromessa e che aveva anche contratto il Coronavirus». Lo ha annunciato l’assessore della Regione Lombardia al Welfare, Giulio Gallera, sottolineando che «stava seguendo una terapia oncologica».

Nella stessa conferenza stampa, Gallera ha anche affermato che «abbiamo fatto più di 880 tamponi, 112 sono i casi positivi, con una media del 12%. Dei 53 ricoverati in ospedale, 17 sono in terapia intensiva». Nel dettaglio, «in Lombardia abbiamo registrato 112 casi di cui 3 a Bergamo, 14 a Cremona 49 a Lodi, uno Monza, due casi su Milano provincia, due a Sondrio e 36 in fase di verifica». Il governatore Attilio Fontana, poi, ha detto che «ad oggi non è stata presa in considerazione» la chiusura dei negozi: «Oggi come oggi non è necessario», ha aggiunto.

Infine, è scattata la cintura di protezione della zona rossa, nel Lodigiano, prevista dalle misure annunciate dal governo per l’emergenza Coronavirus. Le forze dell’ordine hanno, quindi, allestito sulle strade posti di controllo per informare gli automobilisti che chi entra nel territorio non potrà pià uscire. Allo stesso modo chi si allontana non potrà più fare ritorno.