Assurdo incidente sul palco di uno spettacolo di piazza, a Las Berlanas, vicino a Avila, in Spagna. L’esplosione di un fuoco d’artificio ha causato ustioni e ferite alla ballerina Joana Sainz Garcia, morta qualche ora dopo, nonostante le cure sanitarie ricevute.

La giovane, che si stava esibendo con 14 altre ballerine della Super Hollywood Orchestra, è stata colpita all’addome. Le immagini mostrano come il fuoco sia esploso sul lato destro del palco, proprio addosso a Joana, che si è accasciata, subito attorniata dai compagni. In sottofondo, le urla di shock del pubblico, tra cui erano presenti un medico e un’infermiera, che si sono prodigati per aiutarla. Ma stanotte, intorno alle due, la ragazza è morta.
Il locale quotidiano El norte de Castilla, scrive che la compagnia aveva rappresentato quello spettacolo più di duemila volte, senza mai un incidente. Quei fuochi dovevano esplodere e lanciare le loro scintille, del tutto innocue, fino a due metri di altezza. Joana Sainz Garcia era la prima ballerina della Super Hollywood Orchestra, che ovviamente ha deciso di sospendere i suoi spettacoli in segno di lutto. La polizia scientifica sta compiendo le sue indagini per appurare le possibili cause, mentre si fa strada l’ipotesi di un difetto di costruzione del fuoco assassino.

Il municipio di Las Berlanas ha espresso anche sui social il cordoglio per quanto avvenuto.