Da uno zoo del Sudan provengono delle foto che stanno sconvolgendo i social. Protagonista un branco di leoni che ha perso così tanto peso da essere scheletrico e si trova all’interno delle gabbie dello zoo di Al-Qureshi, a Khartum.

Stando a quanto riportato da varie testate internazionali, quei felini non ricevono né cibo né farmaci da settimane perché il Paese africano è nel mezzo di una grave crisi economica. Un leone sarebbe già morto.

Nel tentativo disperato di trovare per gli animali un posto sicuro e nuovo dove vivere, prima che muoiano tutti, è stata lanciata una campagna online su Facebook, chiamata Sudan Animal Rescue, creata da Osman Salih. Il sudanese ha affermato sul social: «Sono rimasto scosso quando ho visto questi leoni al parco. Le ossa sporgono dalla pelle. Chiedo alle persone e alle istituzioni di aiutarli».

leone malnutrito in Sudan

Come riportato da The Sun, il manager del parco (finanziato privatamente) Essamelddine Hajjar, ha dichiarato: «Il cibo non è sempre disponibile così spesso lo acquistiamo con i nostri soldi per nutrire gli animali». I veterinari hanno avvertito che la salute dei leoni è peggiorata nelle ultime settimane, con alcuni di essi che hanno perso i due terzi del loro peso corporeo. Inoltre, adesso soffrono di gravi malattie.

Sul luogo è giunto anche un gruppo di giornalisti ed è stato documentato che uno dei leoni era legato con una corda mentre veniva alimentato con dei liquidi tramite una flebo per riprendersi da una grave disidratazione.Il Guardian ha anche riferito che porzioni di carne marcia, coperta dalle mosche, sono state viste sparse vicino alle gabbie arrugginite.

La popolazione dei leoni africani è diminuita del 43% tra il 1993 e il 1994: oggi ne restano 20mila. Il Sudan attualmente è in crisi economia provocata dall’incremento dei prezzi dei generi alimentari e dalla carenza di valuta estera.