• Paolo Bonolis ha una zia che è stata proclamata venerabile da Papa Francesco.
  • La zia si chiamava Adele e ora ci sarà il processo di beatificazione.
  • Bonolis ha chiamato anche una sua figlia con il nome della zia.

Paolo Bonolis ha una zia che, un giorno, potrebbe diventare Beata e, poi, persino Santa. Lo ha raccontato lo stesso conduttore televisivo al settimanale Oggi.

La donna si chiamava Adele Bonolis, sorella di suo nonno Carlo. Papa Francesco l’ha proclamata Venerabile il 21 gennaio scorso e ora ci sarà la causa di beatificazione e poi quella di canonizzazione.

Bonolis, 59 anni, ha detto: «Serve un miracolo? Come un coniglio bianco che salti fuori all’improvviso? E allora auguro alla zia di farlo. Per me, il miracolo è nelle sue opere».

Bonolis ha raccontato di ricordarsi di zia Adele: da bambino è stato ospite di una delle sue case nate per accogliere le prostitute: «Nella noia dei pomeriggi, io giocavo a uccidere lucertole… la zia me la ricordo che mi riprendeva: ‘Non si fanno queste cose’. Per il resto era sempre pacata, sorridente. Gentile e mai banale, impossibile farla arrabbiare».

Bonolis, dal punto di vista religioso, nel suo libro Perché parlavo da solo, si è detto «agnostico: mi rivolgo all’impalbabile. Ma non lo invoco e non lo prego, diciamo che provo solo a salutarlo».

Bonolis ha tra l’altro una figlia che ha chiamato proprio Adele.