Primo caso di coronavirus in Catalogna. La Generalitat de Catalunya ha attivato il protocollo dopo che è stato eseguito un test positivo su un paziente, residente a Barcellona e che negli ultimi giorni era stato nel Nord Italia. Il National Center for Microbiology eseguirà il test di conferma nelle prossime ore.

Come riportato su Elmundo.es, si tratta del primo caso di Covid-19 nella Spagna continentale, dopo i tre registrati nelle Isole Canarie. Due di essi sono già guariti, mentre il terzo è un medico italiano in vacanza a Tenerife.

In consa consiste il protocollo della Generalitat, che è lo stesso che riguarda tutta la Spagna? Si comincia con la notifica da parte di un centro sanitario dell’esistenza di un caso sospetto e, secondo una serie di criteri epidemiologici e clinici, la Sanità pubblica dichiara o meno l’allerta. Poi, i test effettuati nel laboratorio di supporto alla sorveglianza epidemiologica escludono o confermano il caso. Se è positivo, vengono attivate le misure di prevenzione e controllo, tra cui l’isolamento del paziente e il follow-up dei loro contatti.

Nelle Isole Canarie, il Ministero della Sanità del governo locale ha attivato il protocollo dopo avere appreso che i test eseguiti hanno confermato la positività del primo caso. Un migliaio di turisti, poi, sono stati messi in quarantena, sorvegliati dalla Polizia, nell’hotel H10 Costa Adeje, lo stesso dove ha alloggiato il medico italiano e la moglie per una settimana. Il paziente infetto, invece, si trova all’ospedale Nuestra Señora de Candelaria. Sotto osservazione, inoltre, ci sono anche due parenti del mesico italiano ma sono risultati negativi al test del coronavirus.