Quarta vittima del coronavirus in Italia. Il decesso di un 84enne, ricoverato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, è avvenuto la notte scorsa. Nella notte, poi, sono saliti a 150 le persone contagiate da COVID-19, quindi 38 casi in più rispetto all’ultimo aggiornamento.

Attilio Fontana, governatore della Regione Lombardia, a Radio anch’io, su Rai Radio1, ha affermato: «Le terza persona deceduta in Lombardia, quarta in Italia, è anziana e affetta da altre patologie».

In un comunicato della Regione Lombardia, inoltre, è stato precisato che coloro che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso ma devono chiamare il numero verde unico regionale 800.89.45.45 che valuterà ogni singola situazione e spiegherà cosa fare. Per informazioni generali chiamare invece il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute.

Infine, la Cina ha riportato ieri, domenica 23 febbraio, altri 150 morti (erano 97 sabato) e 409 nuovi casi di infezione accertati.

LEGGI ANCHE: La Protezione Civile su Coronavirus: “Sanitari non sono stati in grado di riconoscere i sintomi”.