A Villorba, in provincia di Treviso, un uomo di 80 anni, Giovanni Gagno, è morto dopo avere battuto violentemente la testa a terra, spinto da un ex vicino di casa che era stato rimproverato per avere parcheggiato male l’auto.

La magistratura ha disposto l’autopsia sul corpo dell’anziano per accertare le cause del decesso. Indagato un 40enne. Tra i due, stando a quanto riportato dai giornali locali, gli episodi di tensione sono stati frequenti nel passato.

Due giorni fa il 40enne era tornato a Villorba per far visita ad alcuni parenti, vicini di casa di Gagno. L’uomo avrebbe parcheggiato male l’auto tanto da far intervenire la moglie della vittima che l’avrebbe rimproverato aspramente.

L’indagato avrebbe reagito spingendo la donna: è intervenuto, quindi, in suo soccorso il marito e la lite si sarebbe fatta molto accesa, nel corso della quale il 40enne ha spinto energicamente l’anzino che ha perso  l’equilibrio e ha battuto violentemente il capo a terra. L’uomo è morto due giorni dopo il ricovero.