Quasi tutti presenti stamattina al tribunale di Termini Imerese dinanzi al giudice per le udienze preliminari,  Stefania Gallì: il sindaco di Mezzojuso, Salvatore Giardina, rappresentato e difeso dall’avvocato Carmela Re; l’avvocato De Luca, in rappresentanza del noto giornalista Klaus Davi, pseudonimo di Sergio Klaus Mariotti non era presente ed aveva richiesto un rinvio che non è stato accolto; l’avvocato Salvatore Pirrone, su delega dell’avvocato Siniscalchi, in rappresentanza del giornalista e conduttore televisivo Massimo Giletti e del delegato al controllo dell’emittente televisiva La7, Andrea Salerno, che anche questa volta non erano presenti in aula. La Procura della Repubblica era rappresentata dal sostituto Paolo Napolitano.

All’inizio dell’udienza è stato sollevato un difetto di procedibilità da parte degli imputati ed altre eccezioni tutte respinte. Ammessa, invece, la costituzione di parte civile del comune di Mezzojuso nella persona del sindaco pro tempore, Salvatore Giardina. Inoltre sono stati autorizzati alla citazione del responsabile civile e cioè dell’emittente televisiva La7.

“Sono contento per Mezzojuso, per la mia città. Abbiamo piena fiducia nelle Istituzioni – afferma il primo cittadino Salvatore Giardina – e nella Giustizia ed attendiamo con spirito positivo il 2 aprile”.

Infatti la prossima udienza si terrà il 2 aprile ed in quella sede il Gup del tribunale di Termini Imerese si pronuncerà.

LEGGI ANCHE: 150 QUERELE CONTRO GILETTI, LA RACCOLTA DI FIRME A MEZZOJUSO