Al culmine di una lite avrebbe aggredito la moglie, buttandola fuori di casa insieme al figlio. La Polizia di Stato ha arrestato un palermitano di 37 anni accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e minacce.

Gli agenti di polizia in Corso dei Mille hanno trovato una donna che ha raccontato di essere stata cacciata da casa assieme ad uno dei loro figli minori, dopo una violenta lite avuta con il proprio marito. Il marito geloso ubriaco l’aveva aggredita.

In casa i poliziotti del commissariato Brancaccio hanno trovato i tre figli della coppia impauriti. Una di loro aveva anche un cerotto al naso, ed il marito, anche in loro presenza, continuava ad inveire contro la moglie, minacciandola. La donna ha raccontato che la frattura del setto nasale della bimba era stata provocata dal marito. Solo che al pronto soccorso l’uomo aveva raccontato che la piccola era rimasta vittima da un incidente stradale.

La bimba aveva cercato di difendere la madre dalle ire del padre che voleva colpire la donna con una bottiglia in vetro. L’uomo, denunciato dalla moglie, è stato arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni gravi e minacce.